“Perché non facciamo un giro a Venezia?”.. è andata così. Solo un giretto con la promessa di ritornare.

Non a caso è considerata una delle città più belle del mondo e patrimonio dell’umanità UNESCO, più di 400 ponti e tutti i suoi canali, i suoi mezzi particolari di trasporto pubblico via terra e via mare, gli elementi che la rendono unica nel suo genere.

Dietro l’angolo c’è un altro ponte e un altro gondoliere, stanno dipingendo per te, stanno stampando quei paesaggi nel tuo cuore.

Venezia sta all’appassionato di fotografia come il gelato sta all’estate. È l’unica cosa che mi viene da dire mentre penso alle sensazioni che mi ha suscitato.

La gondola nera, slanciata, e il modo in cui si muove, lieve, senza rumore alcuno, ha qualcosa di strano, una bellezza da sogno, ed è parte integrante della città dell’ozio, dell’amore e della musica.

Hermann Hesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *